Giovani Comuniste-i Bologna

Tovarish Tour 2017! Vieni con noi in Russia

Tovarish tour banner

Compagne, compagni, gente dei campi e delle officine, gente del popolo, soldati e cittadini, il 7 Novembre 2017 partecipiamo ai festeggiamenti della prima grande Rivoluzione Proletaria. Tutti sulla Piazza Rossa, a Mosca! La Federazione di Bologna del Partito della Rifondazione Comunista organizza per l’occasione uno splendido viaggio, da effettuarsi tra il 5 e il 12 Novembre 2017, tra Mosca e ... Continua a leggere »

Festa di Liberazione 2017

banner festa prc

2, 3 e 4 giugno la Festa di Liberazione al Parco XI Settembre – via Azzogardino (clicca qui per sapere dove si trova il parco, nel pieno centro di Bologna) La mattina, e fino al primo pomeriggio, è dedicata ai bimbi con animazione e spazio trucco & parrucco Il pomeriggio è accompagnato dalla musica classica dei ragazzi del Liceo Musicale ... Continua a leggere »

Siria? L’umanità è morta (da un bel po’) – di Paolo Cornetti

Colomba di Picasso

Scusate se ve lo dico, ma voi che “l’umanità è morta oggi in Siria” mi fate un po’ tristezza. Perchè io capisco il portavoce nazionale dell’Unicef, lanciare titoli per attirare attenzione su un tema grave come quello dei diritti umani e dei crimini di guerra è importante ed è il suo lavoro. Ma non capisco gli osservatori, non capisco i ... Continua a leggere »

Congresso PRC Bologna: riconfermato Gimona alla carica di segretario federale

simone gimona banner 2017

Nella serata di ieri, domenica 26 marzo, durante il congresso federale, Simone Gimona è stato riconfermato segretario della federazione bolognese di Rifondazione Comunista. Il congresso nei circoli della federazione ha visto prevalere la mozione “il Partito che vogliamo: comunista, femminista, libertario”, documento nazionale in dissenso con la linea politica fin qui espressa dal gruppo dirigente guidato da Paolo Ferrer. Abbiamo ... Continua a leggere »

Medioevo nuovo Millennio – di Olivia Del Bravo

caporalato

Zakaria Ben Hassine (Polignano). Mohamed Abdullah (Nardò). Maria Lemma di Massafra (Ginosa). 5000 schiave segregate e vittime di violenze (Ragusa).George Barbieru (Belfiore). Arcangelo De Marco (Andria/Metaponto). Vasile Tusa (Crotone). Ioan Puscasu (Carmagnola). Stefan Cincu (prov. Ragusa). Sare Mamadou (Lucera). Paola Clemente (Andria). Li chiamano “Vittime del Caporalato”.  Pochi nomi comparsi sui giornali nell’estate 2015 a seguito delle indagini sulla morte ... Continua a leggere »